Guerra Afghanistan: le tracce del conflitto sui volti dei soldati

La guerra si riflette anche sui volti dei soldati. Ecco le prove fotografiche.

voltisoldati.jpg


Lo scorso 31 dicembre si è conclusa la missione americana in Iraq: gli ultimi 4.000 soldati americani sono stati mandati a casa.

Ma, come racconta Gabriele Cazzulini su Affreschi Digitali, qualsiasi guerra lascia segni indelebili sui volti dei militari.


Lo provano le immagini della fotografa olandese Claire Felicie, che ha immortalato alcuni marines prima, durante e dopo la guerra in Afghanistan.


Spiega Gabriele:


"Non c'è bisogno di parole. Basta osservare questi volti, la loro espressione, i loro occhi. Marked è il progetto della fotografa olandese Claire Felicie. Uno dei suoi figli si è arruolato nei marines olandesi per combattere in Afghanistan e allora Claire ha inaugurato questa esperienza fotografica per documentare gli effetti della guerra, in un arco temporale compreso tra il 2009 e il 2010 e comprende 20 soldati. La raccolta di foto si è articolata in tre momenti: prima, durante e dopo sei mesi di servizio militare. Di particolare interesse è quindi il confronto tra prima e dopo. Infatti, nonostante siano trascorsi soltanto sei mesi, i volti di questi soldati ventenni appaiono profondamente segnati, corrucciati, incupiti"


Per vedere le immagini cliccate qui.


LINK UTILI


Iraq: la guerra è finita, gli Usa si ritirano, ma restano le crisi sul petrolio e le religioni


Lotta al terrorismo e lotta al cancro: gli Usa tagliano i fondi per la lotta ai tumori per le guerra in Iraq e Afghanistan


Guerra Afghanistan 2001-2011: dieci anni di attività per Emergency

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO