Naufragio Costa Concordia: individuati cinque cadaveri nella parte di poppa sommersa della nave

A bordo della nave affondata presso l'Isola del Giglio sono stati individuati cinque cadaveri.

costa17infophoto.jpg


Sono stati rinvenuti altri cinque cadaveri a bordo della Costa Concordia come leggiamo sul Corriere: si trovano nella parte di poppa sommersa della nave.

E purtroppo è salito anche il numero dei dispersi: ufficialmente sono 29 (4 membri dell'equipaggio e 25 passeggeri).


Aggiunge il quotidiano:


"I soccorritori stanno continuando a lavorare attorno e dentro al relitto della nave, nel tentativo di recuperare quanti ancora mancano all'appello. Sommozzatori e palombari si immergono senza sosta e in campo ci sono anche gli incursori della Marina che hanno piazzato cariche di esplosivo in alcuni punti dello scafo per aprire dei varchi che permettano di raggiungere le parti ancora non ispezionate. La speranza è che le persone ancora non trovate possano essere vive, magari in qualche compartimento non invaso dall'acqua o invaso solo parzialmente"


Intanto è cominciata l'udienza del comandante Francesco Schettino davanti al giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Grosseto, al fine dell'eventuale convalida del fermo disposto a suo carico con le accuse di omicidio plurimo colposo, naufragio e abbandono di nave.


L'ufficiale, secondo il procuratore capo di Grosseto Francesco Verusio, "rischia fino a 15 anni di carcere".


LINK UTILI:
Naufragio Costa Concordia, il comandante disse al cameriere: "Guarda la tua isola"


Naufragio Costa Concordia: comandante Schettino coordinava l'evacuazione dalla riva


Naufragio Costa Concordia, Foschi: "Errore umano, siamo parte lesa"


Naufragio Costa Concordia: riflessioni su un disastro tecnologico


Naufragio Costa Crociere: pubblicità "Vinci una crociera" su Il Gazzettino, è polemica su Facebook


Naufragio Costa Concordia: la tragedia vista da Twitter


Naufragio Costa Concordia: gli aggiornamenti su Facebook

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO