No Tav: il movimento si dissocia dagli incendi dolosi, la Digos indaga

Il movimento No Tav ha preso le distanze dagli incendi di ieri a Milano. I danni ammontano a oltre un milione di euro.

notavbandinfophoto.jpg


La Digos sta ancora indagando sugli incendi di ieri, appiccati a Milano sulla linea ferroviaria tra Rogoredo e Lambrate.

I vigili del fuoco e i tecnici di Rfi hanno trovato sula centralina elettrica vicino a quella bruciata due scritte ("No Tav" e "Sole e Baleno vivono") e le bottiglie usate come inneschi.


Ma il movimento No Tav si è dissociato dall'accaduto come leggiamo su Repubblica:


"Non c'entriamo niente con queste azioni, non rientrano nelle nostre metodologie di lotta, che sono metodologie di lotta popolare fatte alla luce del sole. Qualunque provocatore può scrivere No Tav dove gli passa per la testa, ma questo non coinvolge il movimento"


Il ministro dell'Interno, Anna Maria Cancellieri, ha dichiarato:


"Il problema della Tav è un problema aperto, apertissimo, e gli inquirenti vedranno se troveranno corrispondenza tra chi ha lasciato le scritte e chi ne è stato l'autore. Le ferrovie sono un punto nevralgico molto delicato, sul quale occorre molta attenzione, non bisogna mai abbassare la guardia"


I danni dovuti all'incendio ammontano a un oltre un milione di euro, senza contare le soppressioni e i treni in ritardo. "Si è sfiorato il disastro": così ha commentato l'assessore ai trasporti della Regione Lombardia Raffaele Cattaneo.


Questo invece il pensiero di Roberto Formigoni, presidente dell'ente:


"E' un atto molto grave da punto di vista politico e dal punto di vista dei danni. C'è una volontà di aggravare le tensioni da parte dei No Tav e degli anarco-insurrezionalisti, e quindi una propensione a un'ulteriore violenza che non va per nulla sottovalutata. Inoltre, il danno arrecato alla rete ferroviaria va a scapito di chi usa il treno per motivi di lavoro o di studio e questo rende l'attacco ancora più odioso"


(immagine da archivio infophoto)


LINK UTILI


No Tav: incendio lungo la ferrovia a Milano, trovata una bottiglia di benzina.


Incendio stazione Tiburtina, chi è il vero colpevole?


Incendio stazione Tiburtina, class action dei pendolari?


No TAV: i 14 punti del governo Monti e le mappe bugiarde.


NO TAV, Gelmini (video): in questo Paese c'è troppo dialogo che frena la crescita.


Le ragioni NO TAV/1 LA TAV in Val di Susa è inutile.


Le ragioni NO TAV/2 La TAV è mostruosamente costosa.


Le ragioni NO TAV/3 Impatto ambientale devastante.


No Tav: ritardi sulle linee ferroviarie dopo l'incendio tra Rogoredo e Lambrate.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO