Legge bavaglio: per la Cassazione i blog non sono "stampa clandestina"

Una importante sentenza che può interessare i blog non registrati come testate al Tribunale.

cassazioneinfophoto.jpg


Qualche giorno fa la Corte di Cassazione ha annullato - senza rinvio - l'accusa allo storico, giornalista e saggista siciliano Carlo Ruta, per diffamazione a mezzo stampa e stampa clandestina, perchè il fatto non sussiste.

Ruta, curatore del blog Accade in Sicilia, che trattava il tema dei fenomeni mafiosi presenti sul territorio siciliano, nel 2008 era stato condannato dal tribunale di Modica per il reato di stampa clandestina.


Ci racconta su Reporters la blogger Valeria Gentile che la sentenza, tanto attesa, ha messo fine ad anni e anni di polemiche, lotte e dibattiti sulla natura dei blog giornalistici.


Sotto accusa i blog non registrati come testate editoriali al Tribunale. Quindi, precisa la blogger, d'ora in poi i blog, "anche quelli prettamente e dichiaratamente giornalistici, non rientreranno nei prodotti editoriali della legge sull'editoria e quindi non dovendo essere più registrati non sono più classificabili nella stampa clandestina".


Per saperne di più collegatevi su Reporters!


(archivio immagine infophoto)


LINK UTILI


Anche Wikipedia protesta contro la legge bavaglio.


Ddl intercettazioni 2012, torna la legge bavaglio per la Rete: la censura che ammazza i blog.


Agcom: abbiamo il diritto di chiudere il tuo sito.


Piazza Pulita, No alla legge bavaglio: le ragioni contro il ddl intercettazioni.


Internet e libertà di espressione: il nuovo appello di Avaaz contro gli USA.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO