Francesco Schettino Quinta Colonna: Salvo Sottile si difende su Twitter

Ecco come si è difeso il giornalista dalle accuse che gli sono piovute addosso per l'intervista.

salvosottiletweet.jpg


Questa mattina l'argomento principe di molte conversazioni è l'intervista che l'ex comandante della Costa Concordia Francesco Schettino ha rilasciato a "Quinta Colonna".

L'intervista ha fatto molto discutere, perchè si è parlato di un compenso, per Schettino, di più di 50mila euro. Salvo Sottile, giornalista e conduttore della trasmissione, ha scritto su Twitter:


"Rivendico la scelta di mandare in onda Schettino ieri sera perché era giornalisticamente una notizia. Ribadisco non mi risultano pagamenti!"


Sulla piattaforma tra ieri sera e oggi è andato molto forte l'hashtag #iononguardoschettino, che ha raccolto le opinioni di chi non avrebbe guardato per protesta il programma.


Intanto sul sito della trasmissione sono comparsi molti commenti, sia a supporto che contro:


infatti ..mi piace molto Sottile, bravo e serio... Schettino ha ragione di parlare..ma ripeto..e' difficile la sua difesa....I poveri morti parlano da soli..
non c'e bisogno d'altro....


potremo anche non condividere le parole di schettino, ma almeno lasciamolo parlare, anche lui ha la libertà di parola. non attacchiamo una trasmissione che cerca di informare l'italia sui fatti più importanti che accadono


io credo che in Italia,non ci sia libertà di parola, x il semplice fatto, che non appena una persona si espone cercando di esprimere la sua opinione, subito lo si attecca ; a questo punto mi sento di dire'' sbagliare è umano,perseverare è diabolico''


Schettino era già famoso come bugiardo (note comportamentali). Adesso ha detto altre bugie. Ha diritto a difendersi ma non dovrebbe andare in televisione e fare una sorta di show, dove ogni sua parola non può essere messa in discussione o contraddetta


Ecco uno stralcio delle dichiarazioni dell'ex comandante:


Io non volevo sfidare nessuno, abbiamo programmato una navigazione a mezzo miglio e basta, quindi mezzo meglio per me era una distanza accettabile per fare un saluto, altrimenti non l'avrebbero manco visto, manco sentito sto benedetto saluto. C'è una differenza tra un inchino e un passaggio, quello doveva essere un passaggio ravvicinato all'isola, perché in caso di inchino noi generalmente, si riduce la velocità , si va a distanza ravvicinata, si scelgono le carte giuste per fare l'inchino ad una certa distanza dalla terra, se fosse stato programmato un vero e proprio inchino, non sarebbe successo perfettamente niente


Ma il procuratore capo di Grosseto, Francesco Verusio, si è detto 'indignato':


"Lui conosce bene la verità, perché gli atti, depositati dal gip, sono anche nelle sue mani. Testimonianze, registrazione di ciò che avvenne in plancia: tutto dimostra quali sono le sue responsabilità. Ed è tutto a sua conoscenza. E poi, suvvia, all'indomani dell'arresto ammise 'd'aver fatto una cazzata' e ora si dipinge come il comandante perfetto che non è pentito di nulla. Da non crederci!"


LINK UTILI


Francesco Schettino a Quinta Colonna: "Anche io sono una vittima".


Francesco Schettino Quinta Colonna: 50mila euro per le sue verità in tv.


Francesco Schettino Quinta Colonna: intervista al comandante della Costa Concordia, solo 50mila euro.


Francesco Schettino Quinta Colonna: "Parlo per dovere morale". E i 57mila euro?


Quinta Colonna: Schettino, Salvo Sottile e la spettacolarizzazione del dolore.


Francesco Schettino a Quinta Colonna: se il capitano della Concordia diventa una star.


Francesco Schettino a Quinta Colonna: Twitter lancia l'hashtag #iononguardoschettino.


Quinta Colonna: Schettino, Salvo Sottile e la spettacolarizzazione del dolore.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO