Omicidio Lignano, Lisandra confessa: "Ho tagliato la gola a entrambi"

La giovane cubana avrebbe portato via, assieme al fratello Rever, solo 2.000 euro

jkhjgkhjgkhjgkhjg.jpg Riuscire a capire fino a dove può spingersi la psiche umana è da sempre un tema che appassiona e divide tutti. Poi capita di trovarsi di fronte a storie come quella di Lignano Sabbiadoro e allora tutte le certezze (ammesso che ce ne fossero... vengono meno). Lisandra Aguila Rico ha confessato: li ha uccisi lei i coniugi Burgato, tagliando la gola ad entrambi: "Il signor Burgato ha detto "Reiver, lasciaci stare" e allora mio fratello ha perso la testa perché aveva fatto il suo nome - il racconto di Lisandra - ha iniziato a picchiarlo. Sentivo dei colpi contro il muro mentre io tenevo la moglie, che voleva aiutare il marito. Non ce la facevo, l'ho detto a mio fratello che ha iniziato a picchiare anche lei. A quel punto, anch'io ho perso la testa, ho preso il coltello più grande che avevo appoggiato per terra e ho tagliato la gola al signor Burgato e poi anche alla signora".


Un racconto agghiacciante, nemmeno Edgar Allan Poe o Stephen King avrebbero potuto fare meglio. Qui, invece, a parlare è Lisandra Aguila Rico, giovane cubana incensurata che si è tramutata, in un secondo, in una spietata assassina in accordo col fratellastro Rever Laborde Rico: "Ho fatto tutto io - ha proseguito Lisandra, anche se per gli inquirenti il fratello è responsabile quanto lei - io ho preso i soldi dalla borsetta della signora Burgato e li ho dati a Reiver, non so quanti fossero".

Paolo Burgato e Rosetta Sostero sono stati uccisi nella notte del 19 agosto scorso in casa loro. I due fratellastri volevano fare ritorno a Cuba con un po' di soldi e avevano deciso di ripulire i due malcapitati coniugi. Rever aveva già prenotato il volo per Cuba e conosceva i Burgato per il negozio di casalinghi, posto di fronte alla gelateria dove hanno lavorato entrambi.


Ma quanti soldi hanno portati via i due cubani? Difficile a dirsi, ma quel giorno l'incasso del negozio era di poco superiore ai 2.000 euro. Rever e Lisandra si sono sentiti nei giorni successivi e le chiamata sono state ovviamente intercettate. In una, oltretutto, Rever consiglia alla sorella: "Scappa via, scappa via". Telefonate compromettenti, che si vanno ad aggiungere alla confessione shock di Lisandra.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO