Innocence of Muslims: attrice del film denuncia il produttore e YouTube

Nuove proteste nel mondo arabo per il film "Innocence of Muslims". Intanto un'attrice ha denunciato il produttore della pellicola.

Immagine di anteprima per innocenceofmuslims2339.jpg


Una delle attrici del cast del film "Innocence of Muslims" ha denunciato il presunto produttore del film e ha chiesto a Google di rimuovere il filmato dal sito di sua proprietà YouTube.

Riporta il Corriere che Cindy Lee Garcia ha accusato Nakoula Basseley Nakoula di averla ingannata: lei credeva che il film fosse soltanto una pellicola storica sull'Egitto.


Dopo la diffusione del video la donna ha anche detto di aver ricevuto minacce di morte. Il filmato è stato rimosso solo in Arabia Saudita, Libia, Egitto, Indonesia e India mentre resta visibile negli Usa e nel resto del mondo.


Intanto a Teheran, davanti all'ambasciata francese, si è riunito al grido di "Morte all'America" e "Morte alla Francia" un centinaio di manifestanti. La protesta, precisa il quotidiano, non è stata autorizzata.


Manifestazioni anche in Afghanistan, mentre in Pakistan ci sono almeno nove feriti durante gli scontri scoppiati durante una nuova protesta a Islamabad.


LINK UTILI


Innocence of Muslims: vietate in Francia le manifestazioni contro il film su Maometto.


L'innocenza dei musulmani: il Canada chiude tre ambasciate per un giorno.


L'innocenza dei musulmani: l'autogol di Obama, eppure qualcuno li difende ancora.


Innocence of Muslims: i misteri sul film che ha scatenato la guerra di Bengasi.


Innocence of Muslims, Santanché e lo scontro di civiltà: no, proprio non siamo superiori all'Islam.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO