Moda Milano 2012, il bilancio finale di Mario Boselli

Si è chiusa Milano Moda Donna, una settimana di grandi sfilate ma anche di valorizzazione per le giovani firme italiane, una settimana che è tornata a valorizzare la città della Madonnina

Modaconsuntivo348301.jpg Si è chiusa Milano Moda Donna e i bilanci tracciati sono stati tutti positivi, relativi soprattutto al movimento visto in città che, per una saggia scelta strategica, è tornata a concedere il proprio centro al cuore degli eventi presentati, come il Palazzo della Ragione e la Loggia dei Mercanti.

Ben 15mila presenze, 146 collezioni, 71 sfilate, 2mila giornalisti accreditati: questi i numeri snocciolati da Mario Boselli, presidente della Camera Nazionale della Moda Italiana. "Un bilancio soprattutto positivo per ciò che qualcuno paventava non potesse essere positivo - sottolinea -, cioè la conclusione, che è stata una conclusione forte e vigorosa, nessuno è andato a Parigi, sono rimasti tutti dove dovevano stare, cioè a Milano, a vedere delle bellissime collezioni".


Sempre Boselli ha poi proseguito: "Sono stati fugati così gli ingiustificati timori della vigilia di una anticipata partenza da Milano di giornalisti e 'buyer'", ha sottolineato; 'archiviata' anche la polemica di Roberto Cavalli, che aveva accusato il 'reuccio' Giorgio Armani di averlo lasciato solo a sfilare l'ultimo giorno.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO