#occupysfitto: prendiamo le case vuote, sgomberate Aler e Regione

Dopo l'arresto di Zambetti la rabbia dei senza casa meneghini è esplosa. #occupysfitto ha presidiato per mezz'ora Palazzo Lombardia chiedendo l'azzeramento di Regione e Aler e una nuova politica abitativa.

Immagine di anteprima per occupycopertina.JPG


Vergogna, urlano una trentina di militanti della campagna #occupysfitto, che riunisce il Comitato per il diritto alla casa e il Comitato abitanti San Siro, sotto Palazzo Lombardia, sontuosa nuova dimora della Regione, armati di pentole, fischietti e megafono. Hanno apposto, simbolicamente, una lastra di ferro davanti all'ingresso della sede del governo Formigoni, le stesse che usano per murare le case durante gli sfratti, chiedendo a gran voce lo sgombero di Aler e Regione Lombardia, perché i veri delinquenti sono loro, che fanno affari con la 'ndrangheta, non chi occupa le case vuote per necessità. Dopo l'arresto di Domenico Zambetti per l'acquisto di voti dalla mafia calabrese, l'assessore della tolleranza zero contro gli occupanti per necessità, come viene definito nel loro comunicato stampa, la rabbia dei senza casa meneghini è esplosa. A presidiarli, per circa mezz'ora, in piazza Lombardia, una ventina poliziotti in assetto antisommossa.

occupylastra.JPG


Quella di #occupysfitto è una protesta vigorosa ma pacifica, con qualche fumogeno, striscioni colorati, slogan, testimonianze e diversi dati sulla situazione abitativa di Milano. E' una campagna che parla di città piene di edifici vuoti, si legge sempre nel comunicato, cantieri edili speculativi e persone senza tetto, di una assurdità creata ad arte che va fermata in ogni modo riprendendosi il diritto all'abitare: mai più case senza persone, mai più persone senza casa. Secondo i dati forniti, sono 4.000 gli alloggi pubblici vuoti e 80.000 quelli privati; 5.000 le lastre di ferro che impediscono l'accesso ad altrettante abitazioni vuote; 23.000 famiglie in lista d'attesa per le case popolari; il 30% degli sfratti degli ultimi 2 anni sono per morosità;  nel 2011 il canone di affitto è aumentato del 6,5%; Milano è al 42esimo posto nel mondo e all'11esimo in Europa per il costo degli affitti: la media mensile va da 920 euro per un bilocale a 1.200 per un trilocale; sono 134.000 le persone che, nel capoluogo lombardo, vivono sotto la soglia di povertà.


occupyprotesta.JPG

Tra un casa diritti e dignità, un tutti a casa e un andate ad arrestare Formigoni e la sua banda urlati al megafono, ci sono le testimonianze di chi ha subito sgomberi e sfratti. Ci chiamano delinquenti perché occupiamo le case per necessità, tuona Giovanni, delinquenti sono quelli che lasciano le case vuote senza dare risposte al bisogno del diritto alla casa. Sono 20 anni che chiedo un alloggio. Le ho provate tutte. Mi hanno buttato nella spazzatura. Non ho un lavoro e quindi non ho diritto a una casa? Con mia moglie e mio figlio da 7 mesi siamo in mezzo alla strada. Il sindaco aveva promesso niente più sfratti e invece continuano. Cosa deve fare uno che non ha lavoro? Io occupo una casa e sono un delinquente?


Immagine di anteprima per occupymanutenzione.JPG

Zambetti ha inserito la 'ndrangheta nell'Aler, prosegue un altro manifestante. Qui dentro ci sono i ladri e gli affaristi, indicando il palazzo della Regione. Detengono il potere di una città vuota per metà: per un appartamento pieno, continua ce n'è uno quando non due sfitti. Devono liberare le sedie ma non vogliamo degli altri che facciano le stesse cose, deve cambiare la mentalità della politica abitativa. Una serie di foto ritraggono interni di palazzi fatiscenti, sotto la scritta ecco come il Comune e Aler tengono le case popolari: impianti elettrici pericolosi, muri che cascano, sanitari rotti. Date le case e gli appalti per le ristrutturazioni agli 'ndranghetisti!, interviene un altro membro dei comitati, sarà per questo che le case rimangono vuote. Date del delinquente e del mafioso a chi occupa per necessità mentre la mafia entra in questo palazzo e gode di privilegi. Vogliamo una sanatoria per chi ha vissuto per anni l'angoscia dello sgombero o che la 'ndrangheta gli bussasse alla porta per prendersi la casa.


occupystriscione.JPG  

Poi è il turno di Maria, che insieme a un' altra amica si è presentata con i bambini nel passeggino. Vigliacchi, urla, non date la casa alle persone oneste. Vi dovete vergognare, paonazza in volto per la rabbia, la voce strozzata dalla disperazione. Mi avete buttato per strada con un ragazzino. Non abbiamo 800 euro per pagare l'affitto, voi che vivete nel lusso. Mio marito non trova lavoro, l'altro mio figlio non trova lavoro. Con 500 euro al mese come si fa a campare?


 Immagine di anteprima per occupystriscione2.JPG

Aler e Regione devono essere sgomberate è la richiesta. Ci riprenderemo tutte le case lasciate sfitte è la promessa. #occupysfitto.


(Photocredits: Archivio personale)

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO