Denise Pipitone news: altro testimone smentisce Jessica Pulizzi

Il gestore di un banco alimentare del rione ha detto di non aver visto Jessica la mattina in cui è sparita Denise.

denisepipitone.jpg


Jessica Pulizzi e un alibi che vacilla. La sorellastra di Denise Pipitone, la bambina scomparsa a Mazara del Vallo il primo settembre 2004, è imputata di concorso nel sequestro di minorenne. Il gestore di un banco alimentari rionale, durante l'udienza del processo, ha detto di "non aver visto Jessica quella mattina", facendo così cadere l'alibi. In precedenza, pure un altro testimone aveva smentito la versione di Jessica.


Jessica Pulizzi ha 25 anni ed è la sorella di Denise per parte di padre. Con lei è imputato l'ex fidanzato, il 27enne Gaspare Ghaleb. Per quest'ultimo l'accusa è di false dichiarazioni al pubblico ministero. 

Il primo testimone a cambiare versione ha detto: "Forse mi sono sbagliata, non ricordo il giorno esatto".  Antonietta Di Liberti, la biologa titolare di un laboratorio di analisi a Mazara del Vallo, nell'udienza precedente aveva dichiarato che la 25enne, la mattina del primo settembre 2004, aveva effettuato un prelievo di sangue nel suo laboratorio. Ma nessuna registrazione presso l'Asp accerta la prestazione effettuata. Il registro, infatti, non si trova e il computer, secondo la biologa, si sarebbe guastato. Non c'è prova, dunque, che quella mattina Jessica si sia davvero recata al laboratorio di analisi cliniche di Antonietta Di Liberti.


Tra due persone che negano o non ricordano, la mamma di Denise Pipitone ammette: "Il castello di bugie sta crollando. Sono avvilita e stanca di sentire continue menzogne. L'evidenza dei fatti è che l'alibi dell'imputata sta cadendo". "Ma quello che più mi interessa - ha continuato Piera Maggio - non è sapere chi sono i colpevoli, ma dov'è mia figlia".


Nell'udienza del 28 settembre 2012, Alice Pulizzi, sorella di Jessica, aveva dichiarato: "La mattina del primo settembre 2004, io e Jessica siamo andate prima al laboratorio di analisi cliniche Di Liberti. Poi, siamo andate a comprare una giacca, quindi all'istituto commerciale e dopo siamo andate al mercatino vicino piazza Macello per comprare un panino con le panelle. Lì, abbiamo incontrato nostra nonna e sua sorella".


LINK UTILI:


La bambina greca non è Denise Pipitone


Il volto di Denise Pipitone ricostruito dai Ris


La zia di Denise indagata

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO