Qualità della vita: Bolzano in testa, Taranto in coda

Rimini regina del tempo libero, Milano prima per il benessere economico, Cuneo per affari e lavoro, Bologna e Lucca per ambiente e salute, Oristano per l'ordine pubblico.

149117545.jpg


L'Italia è letteralmente spaccata in due. All'estremo nord si vive benissimo, nel tacco dello stivale molto male. IlSole24Ore ha pubblicato per il 23esimo anno consecutivo la classifica della qualità della vita nelle province del nostro Paese.


Bolzano si aggiudica la palma di città dove si vive meglio, scalzando Bologna che era in testa nel 2011. Il capoluogo emiliano retrocede addirittura al decimo posto. Sul podio, dietro a Bolzano, si piazzano Siena e Trento. A seguire, Rimini, Trieste, Parma, Belluno, Ravenna e Aosta. Una top ten priva di città del Mezzogiorno.

L'ultima posizione quest'anno spetta a Taranto; l'anno scorso ad aggiudicarsi la poco invidiabile palma di maglia nera era stata un'altra città pugliese, Foggia. Non va meglio per Napoli, Caltanissetta, Brindisi e Trapani.


Per Bolzano non è la prima volta. Era stata migliore provincia italiana già nel 1995, nel 2001 e nel 2010. In particolare, la città altoatesina si distingue per affari, lavoro e tempo libero. E' quarta nell'ordine pubblico. La disoccupazione è bassissima, 3,3%, il turismo, i pochi furti in appartamento e di auto sono gli altri fattori che rendono Bolzano il luogo ideale dove vivere.


Taranto è in buona posizione solo per quanto riguarda l'ordine pubblico (54esimo posto). Tenore di vita, ambiente e qualità della salute sono pessimi (94esima posizione). Ancora peggio per affari e lavoro (95esima), tempo libero (104) e popolazione (103). Addirittura 105esimo posto per l'imprenditorialità giovanile.


E le metropoli? Migliorano. Milano ora è 17esima, Roma 21esima. Nella prima metà della classifica generale pure Brescia e Torino. La Sicilia con Catania e Palermo recupera qualche posizione, restando nella parte bassa. Milano è davanti a tutti per quanto riguarda il benesse economico, Roma è decima. Bari, Salerno e Napoli chiudono mestamente la graduatoria. E' invece Cuneo al primo posto per affari e lavoro, Bologna e Lucca vengono premiate per ambiente, servizi e salute. Piacenza prima nella popolazione, Oristano nell'ordine pubblico. Neanche a dirlo, Rimini è regina nel tempo libero. 


Credit image by Getty Images


LINK UTILI:


Qualità della vita 2008: Torino in discesa


Qualità della vita 2010: Sud disastroso


Censis: per gli italiano la famiglia è al primo posto

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO