Disoccupazione, l'Italia tocca un nuovo record negativo

Nuovo record della disoccupazione in Italia: i senza lavoro nel nostro Paese sono ormai 2 milioni 870mila, una percentuale che tocca l'11,1% del totale. E a subirne le maggiori conseguenze sono ancora una volta i giovani

disoccupatiGetty23349434.JPG L'Italia tocca un nuovo record, anche se negativo, purtroppo: quello dei disoccupati, che ormai sfiorano i tre milioni: al mese di ottobre l'Istat ne ha contati 2 milioni 870mila, una percentuale che tocca l'11,1%. Ma il numero dei senza lavoro sale vertiginosamente E le percentuali peggiorano se si guarda i giovani: fra gli 'under 25' il tasso di disoccupazione è addirittura al 36,5%, pure un record, per una cifra terribile di 640mila giovani senza un'occupazione.

C'è poi una vasta 'macchia' di 'fortunati' che possono vantare un posto ma che devono accontentarsi di stipendi da fame, di contratti a tempo determinato e mansioni da sottoscalisti. Inoltre, in un solo mese i disoccupati sono saliti di quasi 100mila unità, che diventano 644mila se si considera tutto l'anno. Fra loro ci sono sia uomini sia donne, con un forte contributo che arriva da chi prima un impiego lo aveva, ovvero ex occupati (+35,5%).


Passando a chi un posto lo conserva, spicca l'aumento della presenza dei più adulti, che rimangono a lavorare a causa dei maggiori vincoli per l'accesso alla pensione. Aumenta invece il part time (3,8 milioni di contratti), ma soprattutto quello 'involontario', ovvero imposto. Cresce infine anche la cassa integrazione, che fra luglio e settembre tocca quasi 260mila lavoratori (erano 160mila nello stesso periodo dello scorso anno). (credit image by Getty Images)

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO