Provenzano mafia: ricoverato d'urgenza

Il numero uno della mafia corleonese sarebbe caduto in cella. Rimarrà 15 giorni in osservazione.

57313413.jpg


Bernardo Provenzano, l'ex boss di Cosa Nostra, è stato trasportato d'urgenza in ospedale ieri sera. I familiari sono stati avvertiti nella notte e il figlio Angelo questa mattina ha dato la notizia ai suoi difensori. 


Provenzano sta scontando il 41-bis nel carcere di Parma, ma da tempo lamenta diversi problemi fisici gravi. Tanto che i suoi legali chiedono gli arresti ospedalieri per l'ex numero uno della mafia. Oltre al tumore alla prostata, che è tornato dopo un primo intervento a Marsiglia durante la latitanza, i familiari parlano di demenza senile. Insomma, non sarebbe più in grado di intendere e di volere. 

Non si sa per quale patologia sia stato disposto il ricovero, si parla di una caduta in cella. E' stato disposto il ricovero in osservazione per 15 giorni.  Il gup Piergiorgio Morosini ha nominato due periti per verificare le condizioni di salute del boss. Il mese scorso Provenzano era già stato portato in ospedale per un malore, poi rientrato. C'è poi l'episodio oscuro del presunto tentato suicidio con un sacchetto di plastica in testa.


Oggi si è intanto svolta l'udienza preliminare nel procedimento sulle trattative tra Stato e mafia. Qui il capomafia è imputato di violenza a corpo politico dello Stato italiano. 


Credit image by Getty Images


LINK UTILI:


L'Ultimo Padrino, la fiction sull'ascesa di Bernardo Provenzano


Angelo Provenzano: "Curate mio padre o condannatelo a morte"


L'inchiesta della Bbc su Provenzano

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO