Omicidio Scazzi: Misseri si contraddice e accusa i pm

Nuova udienza con Misseri che alla fine dice ai pm: "Io l'ho ammazzata una volta, ma voi chissà quante volte la state ammazzando".

michelemisseritribunale.jpg


Michele Misseri anche oggi si è autoaccusato dell'omicidio di Sarah Scazzi, tra contraddizioni e gaffe che paiono non convincere i pm che l'unico autore del gesto sia stato il contadino. Misseri, in aula, ha detto: "Ho preso i vestiti di Sarah dopo aver gettato il cadavere nel pozzo, quando ce ne siamo andati". 


Un plurale forse conseguenza di un lapsus o, più probabilmente, segno che lo zio della ragazza non ha agito da solo. Le contraddizioni hanno contraddistinto l'udienza odierna. Ce ne sono state molte. 

Nell'interrogatorio tra il 6 e il 7 ottobre 2010, per esempio, Michele ammise di aver ucciso Sarah,e dichiarò di essersi occupato subito di gettare in un cassonetto le scarpe infradito che indossava la vittima insieme alla corda utilizzata per il delitto. Nel memoriale afferma invece che le scarpe e la corda erano rimaste nel garage e che successivamente le aveva recuperate, quando era tornato per prendere le cassette per andare a raccogliere i fagiolini in un campo vicino alla sua abitazione, insieme al cognato.


L'uomo in alcuni interrogatori dice aver rimesso le scarpe alla ragazza quando l'aveva rivestita. Durante il controesame, a un certo punto, ha anche detto: "Ho sbagliato a scrivere nel memoriale di aver messo le scarpe nello zaino". Scarsa memoria o c'è dell'altro?


Spazio poi alla telefonata del 26 agosto tra Michele Misseri e il fratello Carmine. Il contadino di Avetrana, che si trovava in campagna nella zona del pozzo, chiede a Carmine di mentire con sua moglie: se Cosima avesse chiesto di lui, bisognava dire che era andato in campagna a controllare che i cavalli non scappassero. 


Non solo. Parlando al pm Mariano Buccoliero e al procuratore aggiunto Pietro Argentino, Misseri ha lanciato accuse gravi: "Voi non volete la verità, la verità la voglio solo io per quella poveretta. Io l'ho ammazzata una volta ma voi chissà quante volte la state ammazzando".


Omicidio Sarah Scazzi: il processo a Taranto Omicidio Sarah Scazzi: il processo a Taranto Omicidio Sarah Scazzi: il processo a Taranto Omicidio Sarah Scazzi: il processo a Taranto Omicidio Sarah Scazzi: il processo a Taranto


Credit images by Getty Images


LINK UTILI:


Sarah Scazzi morta: le foto strazianti del cadavere per giorni sul web


Sarah Scazzi ultime notizie: troppe versioni, mancano gravi indizi contro Cosima e Sabrina


Processo Scazzi: qualcuno ha pensato a Sarah?


Sarah Scazzi ultime notizie: nove rinvii a giudizio, tra di loro anche Michele Misseri


Sarah Scazzi processo: Sabrina Misseri piange in aula, nove gli imputati per l'omicidio di Avetrana


Sarah Scazzi processo: Ivano Russo sul banco dei testimoni

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO