Roma monossido di carbonio: due morti, salva bimba di 4 anni

La causa dell'intossicazione un braciere tenuto acceso in camera da letto per riscaldare gli ambienti.

poliziascientifica.jpg


Due persone dell'Ecuador sono morte a causa delle esalazioni derivanti dal monossido di carbonio: l'episodio è avvenuto a Roma. I dueuomini avevano 62 e 65 anni; trasportate in ospedale altre tre persone, tra cui due bambini.


Le vittime fanno tutte parte della stessa famiglia, che abita alla periferia della capitale, nella zona Flaminio. Sono intervenuti due equipaggi del 118, che hanno rianimato un 25enne, portandolo poi in ospedale in gravi condizioni.

Nell'appartamento abitavano anche altri due figli di una delle vittime, una bambina di 4 e una ragazzina di 10 anni, entrambe intossicate. A dare l'allarme la bambina di 10 anni. Il braciere, come spesso accade durante gli inverni freddi, era usato come mezzo per riscaldarsi. Ed era stato messo in camera da letto.


L'allarme è stato lanciato intorno alle 8 di mattina, ma quando sul posto sono giunti i primi agenti, per l'uomo di 62 e per quello di 65 anni non c'era già più nulla da fare.


LINK UTILI:


Roma: anziana uccisa forse per rapina


Cronaca Roma: arrestati due vigili e un geometra per un giro di tangenti.


Cronaca Roma: cade un vaso vicino ad un passante, tragedia sfiorata a Prati.


Cronaca Roma: 12enne ucciso da vaso caduto dal balcone, le ipotesi degli inquirenti.


Cronaca Roma: nove anni ad Alessio Burtone per la morte di Maricica Hahaianu.


Cronaca Roma: i killer di Torpignattara sono magrebini, caccia alll'uomo per evitare la fuga.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO