Disabili picchiati in clinica: arrestati sette infermieri

La casa di cura era una sorta di lager con punizioni corporali e umiliazioni per i pazienti disabili.

carabinierigenova.jpg


Picchiavano, maltrattavano e costringevano a spogliarsi i pazienti malati psichici o disabili di una casa di riposo, convenzionata con l'Asl, a Valfontanabuona, vicino Chiavari, in Liguria.


Sette persone sono state arrestate con queste accuse: si tratta di infermieri e operatori sanitari. Per tutti sono stati disposti gli arresti domiciliari. La casa di riposo era una sorta di lager, con punizioni corporali e umiliazioni continue per gli ospiti. Sono stati i familiari dei pazienti a sporgere denuncia. 

L'indagine è stata condotta dai carabinieri di Chiavari. Si va dal sequestro di persona alla violenza privata, ai maltrattamenti. Massimo riserbo sui nomi delle persone coinvolte nell'operazione dei militari.


La clinica ospita anche pazienti minorenni. Si trova esattamente in località Reppia di Ne e si occupa anche di riabilitazione. Se confermati, i capi d'accusa sono molto pesanti. 


LINK UTILI:


EasyJet e i disabili, no alle carrozzine oltre i 60 kg


Aspettative di vita per i disabili in Europa. A chi va il primato?


Autismo, malati mentali, drammi familiari

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO