Volantino femminicidio protesta: in chiesa con minigonna e decolletè

L'iniziativa è di un gruppo di donne che hanno scelto il Duomo di Carrara per manifrestare contro don Piero Corsi.

donneinmini.jpg


Protestano contro don Piero Corsi e il suo volantino che parrebbe giustificare il femminicidio. Per questo motivo, domenica prossima, un gruppo di donne si presenterà al Duomo di Carrara in minigonna e decolletè. Capeggiate dalla promotrice Alessandra Verdini.


Inizialmente, l'iniziativa doveva svolgersi proprio a Lerici, ma il parroco si è preso un periodo di riposo e si è deciso di ripiegare su Carrara. Spiega la promotrice: "Andremo nella chiesa di Don Corsi non appena tornerà. Nessun messaggio diretto nei confronti del parroco del Duomo, don Raffaello Piagentini, che ha anzi in più occasioni dimostrato la sua apertura mentale".

Alessandra Verdini invita tutte le donne a mettere in pratica la medesima protesta nelle altre città. Carrara è stata scelta per un motivo particolare, però: si vogliono ricordare quelle donne che, il 7 luglio 1944, sfidarono i nazisti proprio nella città toscana. 


"L'intento è di attualizzare i valori di quelle stesse coraggiose e calarli in una società dove la violenza fisica e psicologica nei confronti delle donne è diventata una piaga quotidiana". Il rischio è che tanti uomini vadano alla messa di domenica a Carrara solo per guardare gambe e seno delle autrici della protesta. Ma forse vale la pena rischiare per quelli che invece capiranno il senso del messaggio.


LINK UTILI:


Decalogo per donne stuprate


Milano violentatore in bici: le vittime sono 20


Giornata mondiale contro la violenza sulle donne 2012: in vetrina un manichino con i lividi

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO