Pakistan: no alla cultura per le donne, distrutta scuola femminile

Mentre l'Italia dà l'addio a Rita Levi Montalcini, i talebani estremisti del Pakistan, che si oppongono all'istruzione pubblica delle bambine e ragazze, fanno esplodere una scuola femminile, uccidendone il guardiano

talebaniGetty.JPG Nel giorno in cui l'Italia dà l'estremo saluto a Rita Levi Montalcini, l'Islam più estremista distrugge una scuola femminile in Pakistan. Un'ironica contraddizione, che però fa capire con che cosa si rischia di avere a che fare, nel momento in cui si creda che quella musulmana sia una religione 'come la nostra' cristiana.

Sospetti fondamentalisti avrebbero infatti distrutto con una potente esplosione la scuola, sita nel nord ovest del Pakistan. Nell'esplosione, che ha completamente distrutto l'edificio, sarebbe rimasto anche ucciso un uomo, il guardiano dell'istituto. L'incidente è avvenuto nel distretto di Jamrud, vicino al confine con l'Afghanistan.


Secondo la polizia, gli attentatori hanno piazzato diverse cariche esplosive all'interno della scuola media femminile, che è governativa. Circa 70 scuole sono state colpite negli ultimi quattro anni a Khyber dai talebani, che si oppongono all'istruzione pubblica delle bambine e ragazze. (credit image by Getty Images)

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO