Sequestro Calevo: le intercettazioni, tra una pizza e la voglia di staccargli un dito

Le cimici sul furgone e più di sei milioni di intercettazioni: Davide è spregiudicato, il nonno 70enne più calmo.

andrea_calevo_liberazione.jpg


I familiari vogliono la prova che Andrea Calevo, l'imprenditore di Lerici rapito il 16 e liberato il 31 dicembre scorso, sia ancora vivo. Davide Bandoni, uno dei sequestratori, dice: "Ora gli stacco un dito". Cosa che per fortuna non avverrà. Anzi, Andrea viene trattato tutto sommato bene da Davide e da suo nonno, il 70enne Pier Luigi Destri.


I due il 21 dicembre inviano una lettera alla famiglia chiedendo un riscatto di otto milioni da euro. Non sanno che all'epoca gli investigatori sono già sulle loro tracce, grazie alle cimici piazzate sul furgone Peugeot Ranch, quello utilizzato per la rapina e poi il rapimento. 

Iniziano le intercettazioni: saranno sei milioni circa. I due rapitori sono in verità un po' maldestri: lasciano impronte sulla lettera, parlano con disinvoltura dell'ostaggio, si fanno intercettare anche i cellulari. Braccati, senza saperlo. Davide è un tossicodipendente e pensa di utilizzare il metadone sciolto nell'acqua per far dormire Andrea: "Hai visto come ha dormito bene l'altra sera? Se rompe i coglioni, glielo diamo davvero capito? Io ne sto prendendo tanto così". Davide risparmia per averne per Andrea. Il nonno: "Bisognerebbe darcela". Il nipote: "Voglio provare a buttarla nel bottiglione intera..". 


Davide è quello più spregiudicato: "Posso gonfiarlo, ho voglia di pistarlo (picchiarlo, ndr)". Il 70enne lo frena: "Non ora". Poi c'è la pizza, che alla fine sarà decisiva per il blitz di carabinieri e polizia. "La strategia - dicono le carte - è cercare di accontentare l'ostaggio nelle sue abitudini alimentari per non innervosirlo". Davide: "Vuole la pizza, che dici glielo portiamo un pezzo?". Pier Luigi: "Stasera cos'ha detto, che c'aveva fame? Aveva la frutta...". Davide: "Lo mangiamo anche noi un pezzo di pizza. All'Ipercoop, un pizzone così con 5 euro... Noi la tagliamo e gliela portiamo un pezzettino". Prima del cenone di Capodanno, Davide: "Gli portiamo gli avanzi..:". Pier Luigi: "E' anche troppo".


LINK UTILI:


Ragionier Spinelli sequestro: forse riscatto di 8 milioni da Berlusconi.


Farouk Kassam come Augusto De Megni: dopo il rapimento, il Grande Fratello


Bambino scomparso nel cosentino: improbabile rapimento

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO