Gérard Depardieu ottiene il passaporto russo: Vladimir Putin concede la cittadinanza all'attore

Vladimir Putin ha concesso la cittadinanza russa all'attore francese Gérard Depardieu, ecco perchè.

158902312.jpg


A quanto pare il detto "fatta la legge trovato l'inganno" non vale solo qui da noi.

Soltanto un paio di settimane fa l'attore francese Gérard Depardieu aveva annunciato di voler restituire il suo passaporto francese dopo aver comprato casa in Belgio, in segno di protesta contro il provvedimento 'antiricchi' (una tassa del 75% sull'aliquota dei redditi superiore al milione di euro) previsto dal governo Hollande - e poi bocciato dal Consiglio Costituzionale francese -.


Depardieu aveva anche scritto una lettera aperta al primo ministro, Jean-Marc Ayrault (fonte Corriere), in cui diceva:


"Io non ho chiesto di essere approvato, ma chiedo di essere rispettato!"


Il suo appello, rimbalzato in tutta Europa, è giunto alle orecchie di Vladimir Putin che, dopo averlo annunciato prima di Natale ("Se Gérard vuole un permesso di soggiorno o un passaporto russo, la questione è già risolta, in maniera positiva"), alla fine ha concesso la cittadinanza russa all'attore che proprio in Russia avrebbe pagato 150 milioni di euro in tasse durante la sua vita.


Lì il regime fiscale è comunque 'più conveniente': esiste infatti la flat tax, un'unica imposta sul reddito con un'aliquota fissata al 13%.


credit image by Getty Images

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO