Scout morta a Valbondione: aperta un'inchiesta per omicidio colposo

Il pubblico ministero della procura di Bergamo ha aperto un'inchiesta sulla morte di Chiara Pappalardo.

valbondione.jpg


E' stata aperta un'inchiesta sulla morte della giovane scout avvenuta dopo un'incidente in montagna a Valbondione.

Il fascicolo è stato aperto con l'ipotesi di omicidio colposo a carico di ignoti.


Chiara Pappalardo, 15 anni, è precipitata in un burrone mentre giocava insieme ad un'amica 12enne: le due stavano usando a mo' di slittino una camera d'aria e sono finite contro una rete, dietro alla quale c'era il precipizio. L'amica della giovane scout si è salvata per un soffio, perchè è rimasta impigliata.


Otto anni fa nello stesso luogo avvenne un'altra tragedia: i gestori dell'agriturismo (suocero e genero) in cui il gruppo di scout, a cui apparteneva Chiara, alloggiava, morirono proprio lì e da allora venne messa una rete a protezione.


Sono ancora molti i punti da chiarire: di chi è il prato su cui le ragazze giocavano? Chi ha messo la rete? I 'gommoni' erano in dotazione alla baita o erano degli scout?


La salma di Chiara intanto, come leggiamo sul Corriere, è già stata riportata a casa, a Cinisello Balsamo in via Berna, ed è stata allestita la camera ardente. I funerali saranno celebrati lunedì nella chiesa parrocchiale di San Martino a Balsamo alle 14.


(fonte immagine)

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO