Roma ospedali: sono pieni, ambulanze ferme

Il responsabile del 118 lancia l'allarme e chiede alle istituzioni di intervenire al più presto. Oggi 23 su 80 erano ancora bloccate al pronto soccorso.

ambulanzeroma.jpg


Ospedali di Roma senza più posti letto: l'allarme arriva dal direttore del 118 della capitale. Le ambulanze sono bloccate nel pronto soccorso, alcune da ieri sera, come a Tor Vergata. Livio De Angelis lancia l'sos: "Il servizio delle ambulanze è fortemente a rischio. Bisogna risolvere la grave situazione delle barelle occupate e liberare i mezzi di soccorso".


Roma al collasso, dunque. Tanto che De Angelis ha scritto una lettera a tutti i responsabili dei pronto soccorso della capitale, denunciando che "il servizio è fortemente limitato". La missiva è stata inviata anche al sindaco Gianni Alemmano, al questore di Roma e alla Regione Lazio.

Ancora De Angelis: "Chiedo a tutte le istituzioni coinvolte di intervenire. Le ambulanze sono ferme al pronto soccorso perché i pazienti sono costretti a restare in barella a causa della mancanza di posti letto. Ciò accade perché vengono utilizzate impropriamente le barelle di trasporto per sistemare in corsia i malati, alla luce della carenza di posti letto".


Renato Balduzzi, ministro della Salute, ha chiesto una relazione urgente al 118 per capire com'è la situazione al momento a Roma. Alle 12.45 di oggi, 23 erano le ambulanze bloccate sulle 80 a disposizione. 


LINK UTILI:


Ospedale di Rho, accuse di malasanità: garze 'dimenticate' e tumori.


Malasanità a Scafati: donna incinta muore in ospedale.


Bambini poveri in Africa: l'ospedale pediatrico in Etiopia si farà.



  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO