Inquinamento a Pechino: cittadini invitati a non uscire di casa

Gli strumenti hanno misurato un valore di Pm2,5 14 volte superiore a quello che dovrebbe esserci per considerare buona la qualità dell'aria.

159338863.jpg


Pechino è una città molto inquinata, questo si sa. Ma la situazione pare ormai sotto controllo, tanto che le autorità municipali hanno chiesto oggi alla popolazione di rimanere in casa. Una misura senza precedenti. Il Pm2,5 oggi era segnalato a 700 microgrammi per metro cubo, soglia ritenuta pericolosissima per la salute umana. Talmente alta che la maggior parte degli strumenti non vanno oltre i 500. La densa coltre grigiastra che ha avvolto la città sta creando inoltre anche problemi al traffico a causa della scarsa visibilità.


Restare in casa anche per evitare di guidare sotto la coltre grigiastra che avvolge la città e sta creando diversi problemi proprio al traffico su gomma

La centralina installata all'interno dell'ambasciata americana ha segnalato addirittura una valore ancora superiore: 845 microgrammi per metro cubo. Il valore considerato per considerate buona la qualità dell'aria è intorno ai 50 microgrammi per metro cubo, 14 volte meno di quello segnalato a Pechino.


Secondo gli esperti dell'aministrazione comunale, viste le condizioni meteo con nebbia e assenza di vento, l'inquinamento in città non rientrerà a un livello "accettabile" prima di martedì. Una situazione gravissima, come si può immaginare.


Credit image by Getty Images


LINK UTILI:


Inquinamento auto: milioni di morti in Cina e India


La città più inquinata del mondo


Cina: presto al primo posto per le emissioni



  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO