No Pants Day: tutto il mondo in mutande

Dodicesimo raduno di chi partecipa all'evento indossando soltanto boxer o slip, tra lo stupore di chi non sa dell'iniziativa.

nopantsday.jpg


Tutto il mondo in mutande. Non metaforicamente per la crisi economica, ma realmente per celebrare il No Pants Day, una giornata mondiale senza i pantaloni in segno di liberazione sociale. E naturalmente senza gonna.


Divertente la reazione di chi si trova all'improvviso in mezzo a gruppi di persone in boxer o slip. Perché è vero che c'è una ragione seria alla base di questa giornata, ma le risate e lo stupore la fanno comunque da padrone. La città che ha lanciato la moda è New York; quest'anno, sono stati 4mila gli aderenti. Un raduno di massa.

Non solo giovani all'appuntamento irriverente con la storia, ma anche intere famiglie con le mamme e i loro bambini, anche molto piccoli, che indossavano i pannolini. Quest'anno si è celebrato il 12esimo No Pants Subway Ride Day. A Milano, circa 400 persone si sono ritrovate in piazza e poi sono scese in metropolitana, spogliandosi e viaggiando per un paio d'ore, tra le varie stazioni, con questo non-abbigliamento.


Naturalmente, il No Pants Day si serve anche delle nuove tecnologie. Così ecco le foto postate sui social network, i video da tutto il mondo. Le reazioni di chi sta intorno. A proposito, una delle regole del gioco è che ci si comporti normalmente, come se si indossasse la solita divisa da lavoro. 


LINK UTILI:


Sara Tommasi in mutande al bancomat


Stefano De Martino in mutande su Facebook


Caldo record: Lucifero e il mistero del Papa in mutande


  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO