Marò in India: il caso sarà trasferito ad un tribunale speciale

I tempi si allungano per la sentenza sulla giurisdizione del caso dei due marò in India. Il caso infatti sarà trasferito.















Dopo la 'licenza' trascorsa in Italia per festeggiare il Natale in famiglia, si torna a parlare dei due marò Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, accusati di aver ucciso due pescatori indiani in servizio a bordo della petroliera Enrica Lexie.

Oggi infatti era attesa la sentenza sulla discussa giurisdizione (infatti, come vi dicevamo in questo post, la Convention for the Suppression of Unlawful Acts Against the Safety of Maritime Navigation (SUA Convention), adottata dall'International Maritime Organization (Imo) nel 1988, e valida a livello internazionale, in base alle interpretazioni potrebbe dare ragione sia all'Italia sia all'India).


Leggiamo sul Corriere che la Corte suprema indiana ha deciso che siccome il Kerala non ha giurisdizione sul caso, il giudizio sarà trasferito ad un tribunale speciale che sarà costituito a New Delhi in collaborazione con il governo centrale.


L'avvocato Harish Salve, che guida il collegio di difesa dei marò, si è detto soddisfatto per la sentenza della Corte suprema. Anche Latorre e Girone dovrebbero essere trasferiti presto da Kochi alla capitale indiana.


Intanto vi ricordiamo che sulla discussa posizione della Enrica Lexie sarebbe da considerare valida la perizia indiana, ovvero che la nave si trovasse in quel tratto di mare "entro le quali è diritto di uno Stato far valere la propria giurisdizione" (e secondo la legge del Paese "qualsiasi crimine commesso contro un cittadino indiano su una nave indiana deve essere giudicato in territorio indiano, anche qualora gli accusati si fossero trovati in acque internazionali").


Ma secondo la legge italiana i marò devono essere considerati "personale militare in servizio su territorio italiano" e dovrebbero godere dell'immunità giurisdizionale nei confronti di altri Stati. Per la sentenza definitiva sulla giurisdizione quindi si dovrà ancora attendere.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO