Attacco talebano in Pakistan: sfondato posto di blocco, 23 morti

Sterminata con le granate anche un'intera famiglia di dieci persone. Portavoce dei talebani ha rivendicato l'attentato.

152064499.jpg


Attacco dei talebani a un posto di blocco in Pakistan:  il bilancio è di 23 morti accertati. L'attentato ha colpito anche l'annesso accampamento dell'esercito nella parte meridionale della provincia nordoccidentale di Khyber-Pakhtunkhwa. Secondo le forze di sicurezza, il momento in cui è stato sferrato l'attacco è stata l'alba, a ridosso delle aree tribali semi-autonome che confinano con l'Afghanistan.


Tra le vittime si contano nove soldati e quattro agenti della forza paramilitare della polizia di frontiera. Dieci morti appartenevano alla stessa famiglia, sterminata dall'attacco effettuato con granate. Ci sono pure 50 feriti. 

La rivendicazione è arrivata da un portavoce talebano: "E' stata una vendetta per il raid di un drone americano che il mese scorso aveva colpito il vicino Waziristan del Nord". In quell'occasione, persero la vita due comandanti della guerriglia dei Faisal Khan e Toofani. Secondo i talebani, nell'attacco odierno, sono stati eliminati 12 soldati.


Il commando era composto da quattro kamikaze. che si son fatti saltare in aria azionando i giubbotti esplosivi. Secondo fonti governative, invece, erano solo due gli attentatori suicida. E non avrebbero fatto in tempo a entrare in azione. 


Credit image by Getty Images

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO