Terremoto alle Isole Salomone 6 febbraio 2013: 5 morti, è allerta tsunami

Il Giappone ha lanciato l'allerta tsunami dopo le violenti scosse di oggi.

salomonisland.jpg


Alle 12.12 ora locale - le 2.12 in Italia - nell'arcipelago delle Isole Salomone al largo delle isole Santa Cruz c'è stata una violenta scossa di terremoto, di magnitudo 8, seguita da altre repliche di magnitudo tra 5.2 e 6.6.

Purtroppo ci sono state almeno 5 vittime e tre feriti.


Come leggiamo sul Corriere, secondo i rilievi del Servizio geologico degli Stati Uniti, il sisma ha avuto ipocentro a soli 5,8 km di profondità ed epicentro ad ovest dell'isola di Nendo e le coste delle Salomone sono state raggiunte da uno tsunami di soli 0,9 metri d'altezza.


Intanto è stata lanciata l'allerta tsunami dalla Japan Meteorological Agency (Jma): doveva arrivarne uno sulle coste orientali del Giappone tra le 16.40 locali (8.40 in Italia) e le 17.00 (9.00 in Italia).


Le isole della prefettura di Okinawa, è stato detto in conferenza stampa, saranno le prime a essere interessate dall'onda anomala - stimata fino a 50 cm - che potrebbe poi arrivare sulle coste da Hokkaido fino al Kyushu.


L'allerta lanciata dal Centro d'allarme tsunami del Pacifico (Ptwc) per diverse isole del sud del Pacifico (Salomone, Vanuatu, Nauru, Papua Nuova Guinea, Tuvalu, Nuova Caledonia, Kosrae, Fiji, Kiribati e Wallis e Futuna) è invece rientrata.


(fonte immagine)

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO