Corea del Nord: terzo test nucleare sotterraneo

Pyongyang ha confermato il test. Condanna unanime dal mondo, oggi riunione d'emergenza da parte del Consiglio di sicurezza dell'Onu.

161510411.jpg


La Corea del Nord non si ferma. Effettuato infatti il terzo test nucleare sotterraneo. La conferma è arrivata dal governo di Pyongyang: "L'esperimento è stato effettuato con successo e senza pericoli". Durante il test, era stata segnalata un'anomala attività sismica nella zona, al confine con la Cina. 


Russia e Giappone hanno condannato l'azione nordcoreana, la Corea del Sud ha chiesto una riunione urgente del Consiglio di sicurezza dell'Onu, convocato per oggi alle ore 9 (le 15 in Italia). Proprio Seul attualmente ha la presidenza del Consiglio Onu.

Ban Ki-moon, segretario generale dell'Onu, ha condannato il test "come atto di chiara e grave violazione delle risoluzione delle Nazioni Unite". Secondo le prime informazioni che arrivano da Seul, la Corea del Nord avrebbe fatto detonare un ordigno da dieci chilotoni e più. 


La Comprehensive Nuclear Test Ban Treaty Organisation, con sede a Vienna, ha fatto sapere che l'attività sismica rilevata è riconducibile a una grande esplosione. Il luogo sarebbe il medesimo in cui la Corea del Nord effettuò gli altri due test, nel 2006 e nel 2009. La conferma del test è "una sfida agli sforzi compiuti per rafforzare il disarmo nucleare globale e la non proliferazione, in particolare con la fine dei test nucleari".


Il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, si è espresso duramente contro il test nordcoreano: "E' stato un atto altamente provocatorio. Mina la stabilità regionale e viola gli obblighi di Pyongyang nei confronti di molte risoluzione dell'Onu".


Credit image by Getty Images

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO