Sanremo 2013: morto il figlio di Franco Gatti dei Ricchi e Poveri

L'annuncio in sala stampa a Sanremo: questa sera il gruppo si sarebbe esibito al Festival come ospite.

ricchiepoveri.jpg


Aggiornamento, ore 14:20: il manager del trio, Giorgio Tani, ha smentito ufficialmente che la morte del giovane sia legata in qualche modo all'uso di droghe: "Non fumava nemmeno" ha detto l'impresario. Resta quindi accreditata la morte per cause naturali, come annunciato da Fabio Fazio. E' comunque ancora ignota la precisa causa del decesso, tanto che la Procura di Genova ha aperto un fascicolo, ipotizzando l'omicidio colposo a carico di ignoti.


Il figlio di Franco Gatti, storico membro del gruppo musicale dei Ricchi e Poveri, è stato trovato morto in un appartamento di Nervi, alla periferia di Genova. Lo si è appreso in sala stampa a Sanremo


Alessio Gatti aveva 23 anni. Secondo i primi accertamenti, sarebbe stato stroncato da un'overdose di stupefacenti, probabilmente cocaina. Durante la conferenza stampa, al Festival, si è parlato di "probabili cause naturali", forse per non rovinare il clima festoso della rassegna canora. O per ipocrisia?

La tragedia sarebbe avvenuta la notte scorsa. Indagano gli uomini della Squadra Mobile. 


I Ricchi e Poveri erano tra gli ospiti della seconda serata del Fesitval di Sanremo in programma oggi. Il conduttore Fazio ha confermato che non ci saranno a causa del dramma.

  • shares
  • Mail
38 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO