Denise Pipitone news: dopo 9 anni Jessica Pulizzi respinge ogni accusa

La prima dichiarazione della sorellastra di Denise Pipitone dopo 9 anni.

Immagine di anteprima per denisepipitone.jpg


Dopo 9 anni Jessica Pulizzi, imputata insieme al suo ex fidanzato per il sequestro di Denise Pipitone, ha rilasciato alcune dichiarazioni durante il processo in corso.

Eccone uno stralcio, riportato dal Corriere:


"Ho saputo in commissariato, da mia madre, l'11 settembre 2004, che Piera aveva avuto una bambina. Mio padre, lo stesso giorno, sempre in commissariato, mi disse che Denise era sua figlia"


Quindi la Pulizzi, in tribunale, a Marsala, ha affermato di aver saputo che Denise era sua sorellastra solo dopo il sequestro, avvenuto il primo settembre 2004 a Mazara del Vallo.


In aula oggi è presente anche Piera Maggio, la mamma della piccola Denise, che si è detta sempre convinta della responsabilità della 25enne, figlia del suo ex Piero Pulizzi e della sua prima moglie Anna Corona.


Jessica ha poi dichiarato (fonte Agi):


"Nel '99 ho telefonato a Piera Maggio per dirle di stare lontana da mio padre [...] Un padre di una mia compagna di scuola delle medie mi ha detto di aver visto mio padre con una signora in auto. A quel punto chiesi a mio padre se aveva una relazione con qualcuno e mio padre mi disse di no"


Nel 2003 inoltre notò dei "messaggi amorosi di Piera sul cellulare del padre".


Piera "frequentava casa mia, mentre io sono entrata una volta sola a casa sua. All'epoca i miei erano ancora sposati e vivevamo tutti in via Pirandello. Poi i rapporti tra le nostre famiglie si sono interrotti".


Piero Pulizzi andò in seguito a vivere dalla nonna paterna di Jessica, Anna Minaudo.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO