Sputare per strada in Cina costa 2 euro

In Cina nascono le ronde antisputo: succede nella città di Shenyang, dove il governo locale ha assunto duecento addetti alla 'vigilanza sull'igiene'. Multeranno chi verrà colto nell'assai poco nobile ma diffuso gesto

Shenyang23492.JPG Ogni popolo ha i suoi vizi. Per esempio un amico mi raccontava come gli italiani siano 'noti' nel campo delle devianze sessuali per essere particolarmente attratti dai rapporti con i 'trans', almeno in numero molto più elevato rispetto alla media mondiale. I cinesi, invece, sputano per terra: e devono sputare parecchio, se nella città di Shenyang, capitale della provincia settentrionale del Liaoning e importante polo industrale, è stato deciso di sradicare questa 'usanza'. Come? Semplice, con le... 'ronde antisputo'.

La notizia arriva dallo "Shenyang Evening News", secondo il quale il governo locale avrebbe deciso di nominare 200 'addetti speciali per la vigilanza sull'igiene', il cui principale compito sarà quello di multare tutti coloro che verranno colti nell'atto di sputare in pubblico. Per loro, oltre alla 'vergogna' di essere ripresi di fronte a tutti, sarà pronta una multa di 20 yuan (poco più di due euro).


Peraltro questo fatto, a noi 'civilissimi' italiani non dovrebbe apparire così strano: 'vietato sputare' appare ancora da qualche parte nelle nostre strade, inondate di scritte sui muri e schifezze ogni dove. E qualcuno avrà avuto pure il compito di farlo rispettare, quel cartello.
Quella contro lo sputo è comunque solo una fra le tante nuove norme che verranno applicate dalle autorità a tutela della salute e dell'igiene della città. Per la cronaca, i duecento 'addetti speciali' hanno persino dovuto superare un esame speciale. Difficile sapere se sia stato... a base di sputi.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO