Influenza aviaria: muore un 31enne in Cina

E' la seconda vittima in dieci giorni. Ma il Dipartimento della Sanità cinese evita gli allarmismi.

89785245.jpg


In Cina c'è una seconda vittima per l'influenza aviaria. Si tratta di un 31enne che aveva contratto il virus lo scorso 3 febbraio in un ospedale di Guiyang. Lo ha riferito il Dipartimento della Sanità della provincia di Guizhou. Nove giorni fa, era morta una donna di 21 anni, sempre colpita dal virus H5N1.


Cai Rushan, questo il nome della seconda vittima, era stato ricoverato lo scorso 8 febbraio all'ospedale di Jinyang. Il 10 febbraio gli esami avevano confermato il contagio da aviaria

Secondo l'agenzia stampa Xinhua, che cita il dipartimento sanitario, attualmente "non è stato segnalato alcun nuovo caso umano di influenza aviaria in tutta la provincia". Gli inquirenti hanno stabilito che le due persone decedute avevano avuto "contatti stretti" con volatili. 


Il virus H5N1, dal 2003 a oggi, ha ucciso 360 persone. Come scoperto subito dopo la sua comparsa, l'H5N1 è un virus che è trasmissibile dall'animale all'uomo. 


Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO