L'ombra dello scandalo sulla famiglia di Kate Middleton

Una potenziale bomba per la reputazione della famiglia di Kate Middleton: il Daily Mail rivela che l'azienda gestita dai genitori di Kate utilizzerebbe giovani 'operai' nelle zone più svantaggiate del mondo, pagandoli 10 centesimi di sterline l'ora

CaroleMiddleton23493.jpg La notizia arriva dal giornale inglese Daily Mail: non proprio la Bibbia, ma nemmeno l'ultimo dei tabloid da strapazzo di britannica conoscenza. Secondo il giornale inglese, dunque, una delle aziende gestite dai genitori di Kate Middleton, utilizzerebbe giovani 'operai' delle zone più svantaggiate del mondo, pagandoli appena 10 centesimi di sterline l'ora, per realizzare alcuni gadget per le feste dei bimbi che hanno fatto la fortuna dei Middleton e della loro azienda Party Pieces, fondata nel 1987 dalla madre di Kate, Carole Middleton (nella foto), dopo aver lasciato il suo lavoro di hostess per la British Airways.

La 'bomba' sarebbe frutto di un'inchiesta, condotta dallo stesso giornale, e realizzata a Tijuana, in Messico. Una città dove i lavoratori, spesso bambini di pochi anni di età, non sarebbero direttamente collegabili all'azienda della famiglia di Kate, ma assunti tramite appalti e subappalti. Insomma, come sempre, a mio avviso, c'è la ricerca dello scoop a tutti i costi, visto che la stessa famiglia Middleton potrebbe non sapere di chi o come stia lavorando per realizzare i suoi prodotti. Ma, conoscendo gli inglesi, sarebbe in ogni caso una notiziache porterebbe al classico 'imbarazzo reale'. I Middleton, in effetti, invece di negare, hanno dimostrato di prendere sul serio la notizia, e hanno promesso che prenderanno seriamente in considerazione le rivelazioni del Daily Mail e che lavoreranno "per avviare un'inchiesta".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO