Tragedia in Svizzera: strage in fabbrica, tre morti e sette feriti

Strage, figlia della crisi, in una fabbrica di legname a Menznau, in Svizzera. All'ora della pausa, un dipendente di lunga data della Kronospan ha sparato sui colleghi che stavano andando a mensa uccidendone due e ferendone sette

Kronospan345.JPG Compero il "Corriere del Ticino" qusi ogni giorno, ansioso di aggiornarmi sulle notizie del campionato di hockey ghiaccio svizzero e dell'Ambrì Piotta. Incidentalmente inciampo sulle notizie di politica elvetica, davvero noiosissime, accompagnate da quelle sull'economia. Talvolta mi godo (è il termine giusto) quelle sulla cronaca, spesso dedicate alla riapertura e alla chiusura dei postriboli disseminati in Canton Ticino. Stavolta però, quello che troverò domani in apertura sarà di ben altro genere: in una fabbrica di legname a Menznau, nel cantone di Lucerna, un dipendente di lunga data della Kronospan ha aperto il fuoco sparando sui colleghi che stavano andando a mensa uccidendone tre e ferendone sette, di cui cinque in modo grave. L'autore del massacro, 42 anni, ha poi rivolto l'arma verso di sé e si è suicidato.

Il dramma è ancora senza moventi chiari, anche se l'azienda, 400 dipendenti in tutto, aveva recentemente diminuito la produzione a causa di una penuria di materie prime. Il presunto killer, svizzero da 17 anni alla Kronospan, ha fatto fuoco con una pistola, selezionando le persone da colpire prima nei corridoi che portano alla mensa e poi nella mensa stessa.


Secondo il quotidiano "Neue Luzerner Zeitung", da tempo l'omicida da tempo soffriva di problemi psicologici e parlava da solo. Ma per il direttore dell'azienda Mauro Capozzo, che si è detto incredulo dell'accaduto come tutto il personale, "era una persona assolutamente tranquilla". Anche la Svizzera, va detto, convive con il problema della circolazione delle armi: secondo alcune stime, la Svizzera è tra i paesi con il piu' alto numero di armi per abitante, dopo gli Stati Uniti e lo Yemen.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO