Don Gallo, Nicole Minetti e la sala slot a Genova: il Comune ferma l'apertura

Stop alla sala slot di Pegli - con madrina Nicole Minetti -, oggi la manifestazione di Don Gallo.

152694051.jpg


Il fatto: una nuova sala slot in via di apertura a Genova, e l'ex consigliera regionale Nicole Minetti chiamata per fare da madrina.

Ma Genova è anche la città di Don Gallo, che in questi giorni ha fortemente tuonato contro l'iniziativa, definendola "uno scempio da fermare". La sua comunità, la Comunità di San Benedetto al Porto, ha persino organizzato la manifestazione civica e pacifica CASI-NO.


Nicole ovviemente è stata interpellata dalla stampa, e ha risposto, nello stile che l'ha resa famosa - fonte Corriere -:


"Mi parlano di tante persone non mi ricordo se ho detto così, forse l'ho detto. Comunque andate a chiedere a don Gallo cosa ha da protestare, non a me [...] E poi fanno tutti una gran confusione, non stiamo parlando di gioco d'azzardo: quella è una sala regolarmente autorizzata. Bisognerebbe stare attenti all'uso delle parole"


E ha detto di non vederci "niente di male" nell'apertura della più grande sala giochi della Liguria (slot e prossimamente poker Texas Hold'em) sul lido di Pegli.


Ma ieri sera il Comune ha fermato l'inaugurazione, con una delibera e un divieto di apertura della sala per vizi amministrativi. L'assessore all'edilizia privata Francesco Oddone ha spiegato:


"Dobbiamo trovare il modo di esercitare un controllo su queste sale giochi che la normativa nazionale facilita, per non dire incoraggia"


Dello stesso avviso il presidente del municipio di Pegli, Mauro Avvenente:


"Non ci stiamo più a guardare passivamente lo Stato che si fa biscazziere, questa è la quarta sala di slot a Pegli in quattro mesi: chiudono i mobilifici, le pescherie, i negozi di prossimità e aprono queste fabbriche di illusioni. Qui è concentrato il 70% dell'edilizia popolare di Genova: la crisi si sente e c'è chi cerca la soluzione nelle vincite impossibili"


La comunità di San Benedetto però scenderà in piazza lo stesso oggi alle 18, insieme ad associazioni come Libera, Arci, ai consiglieri comunali della lista del sindaco Marco Doria e ai partiti (Pd, Sel e M5S).


"Io ho 84 anni e sette mesi, di stranezze ne ho viste, ma mai come questa" - ha detto Don Gallo - "Davanti all'Italia che va a rotoli si fa una gran festa per l'apertura di un casinò in piena città... non ci sto e per questo lancio una manifestazione pacifica, è da irresponsabili restare fermi".


Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO