Drone in rotta aereo Alitalia: la denuncia di un pilota italiano

L'episodio ha obbligato l'Autorità per l'aviazione civile americana e l'Fbi ad aprire un'indagine.

153007800 (1).jpg


Un pilota italiano di Alitalia ha denunciato di aver incrociato un drone mentre era in avvicinamento all'aeroporto internazionale Jfk di New York. L'Autorità per l'aviazione civile americana (Faa) ha aperto un'indagine, come riferisce l'Abc News.


"Ho visto un piccolo velivolo senza pilota o telecomandato volare a 4-5 miglia dall'aeroporto di New York". L'avvistamento è stato immediatamente segnalato alla torre di controllo: "Abbiamo visto un drone, un velivolo drone". 

La Faa ha riferito che effettivamente il drone c'era, ma volava a 1.500 piedi di quota e il pilota Alitalia non ha dovuto compiere alcuna manovra evasiva, prima di atterrare senza problemi. La vicenda non è però chiara, tanto che se ne sta occupando anche l'Fbi. Insieme alla Joint Terror Task Force.


Secondo il nostro pilota, il drone era lungo circa un metro. Nelle registrazioni di LiveAtc.net, sito web che pubblica le comunicazioni legate al traffico aereo, si sente il pilota dire: "Abbiamo visto un drone, un velivolo drone". 


Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO