Caso Marò: Farnesina, "Italiani, prudenza in India"

Tensione alta tra Italia e India. Intanto il ministero degli Esteri invita alla prudenza.

viaggsicuri.jpg


Attenzione di questi tempi in India - se siete italiani -: la Farnesina sul sito Viaggiare Sicuri (quello del ministero degli Esteri) ha ricordato ai nostri connazionali che si trovano o hanno intenzione di andare nel Paese che "in relazione ad eventuali manifestazioni di protesta, in particolare nello Stato del Kerala, legate alla vicenda dei due marò, si raccomanda di mantenere un atteggiamento sempre vigile e prudente e di tenersi lontani da eventuali assembramenti".

Prudenza quindi, dopo l'annuncio che i marò Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, accusati di omicidio, non torneranno in India al termine della licenza che è stata concessa loro per votare.


Ieri il Presidente Giorgio Napolitano è intervenuto sulla questione, chiedendo che, come leggiamo sul Corriere, il 'braccio di ferro' venga risolto in modo "amichevole" sulla base del diritto internazionale.


Quello che aveva detto nei giorni scorsi anche Catherine Ashton, alto rappresentante per la politica estera Ue, che ha intanto confermato:


"Siamo in contatto col governo italiano, con l'ambasciatore italiano in India e con il nostro ambasciatore. Sono in corso colloqui tra Italia e India e dobbiamo vedere come vanno"

Daniele Mancini infatti da qualche giorno non può lasciare il Paese asiatico, per ordine della Corte Suprema.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO