I due Marò tornano in India: New Delhi esclude la pena di morte

New Delhi ha escluso la pena di morte per i militari. L'annuncio del sottosegretario agli Esteri Staffan De Mistura.

Immagine di anteprima per 158637498.jpg


I due marò Massimiliano Latorre e Salvatore Girone faranno ritorno in India. La notizia è stata resa nota in serata. I fucilieri arriveranno nel Paese asiatico in tempo, alla scadenza della licenza che era stata loro concessa per votare in Italia.

Il sottosegretario agli Esteri Staffan De Mistura ha spiegato - fonte Corriere -:


"La decisione di far rientrare i marò era stata sospesa, ma poi abbiamo ricevuto un documento da un autorevole organismo indiano che ci ha convinto, da qui la decisione di procedere al ritorno dei marò"


In una nota palazzo Chigi ha precisato che il governo italiano ha richiesto "e ottenuto dalle autorità indiane l'assicurazione scritta riguardo al trattamento che sarà riservato ai fucilieri di Marina e alla tutela dei loro diritti fondamentali".

Tra le condizioni di cui si attendeva garanzia dal governo New Delhi ce n'era una in particolare: l'India ha garantito che non ci sarà la pena di morte nei confronti dei marò.


Intanto sono arrivati in queste ore i commenti infuocati di molti esponenti del centrodestra, espressi soprattutto su Twitter.


 







Foto | Getty Images

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO