Mina compie gli anni, meravigliosa icona della nostra musica

Mentre si celebra il compleanno di Mina Mazzini, in arte semplicemente 'Mina', non posso non ricordare i grandi momenti di musica e di vita che la grande cantante ha regalato alla storia italiana

MazziniMina2459.jpg Mina compie 73 anni questo 25 marzo. La 'tigre di Cremona' viene soprannominata così per via dei genitori, che di quelle parti erano originari. Lei e la sua meravigliosa voce con lei, nascono a Busto Arsizio nel 1940. E' ancora periodo di guerra; sembra pazzesco, ma questo suono che da mezzo secolo ci accompagna ha vissuto, sia pur per breve tempo, anche gli orrori del secondo conflitto mondiale, e scivolando poi per sempre accanto all'evolversi della società italiana.

Non vi farò la storia della sua vita, facilmente rintracciabile su Wikipedia. Però Mina merita molto di più che non un semplice cenno di ricordo: la nostra risposta ai Beatles, ho scritto su Facebook. E' davvero troppo? Non credo, specie se pensiamo anche all'impatto d'immagine che Mina ha provocato nel costume italiano, alla rottura creata nei confronti di un cliché femminile che, negli anni '60, era pazzescamente lontano da quello in cui si sviluppò solo pochi anni più tardi, quando Mina stessa, Adriano Celentano e altri 'big' della nostra canzone modificarono per sempre il look del nostro Paese e ispirando (almeno a mio avviso) anche un'icona del punk come Siouxsie Sioux. Femmina sì, ma moderna a modo suo.


Il suo celarsi ai media la rese ancora più 'intoccabile', quando nel 1978 comparve per l'ultima volta in televisione, all'inizio del 'colore', per poi svanire in un alone mistico di solitudine leggendaria. Ascoltando le sue canzoni, la sua grinta e le sue incredibili tonalità l'emozione mi travolge, difficile non lasciar scivolare una lacrima. Mina, se avesse voluto, avrebbe facilmente sfondato oltreoceano, dove ha comunque raccolto il plauso di artisti come Frank Sinatra, Louis Armstrong, Michael Jackson, Aretha Franklin, Jennifer Lopez, Céline Dion, Barbara Streisand e Liza Minnelli. Lei ha invece voluto e saputo restare, pur in un contesto internazionale, musicalmente italiana, anzi, cremonese e bustocca.


  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO