Francia, approvati i matrimoni gay: scontri in piazza nella notte a Parigi

La legge sul 'mariage pour tous' è stata approvata con 331 sì e 225 no.

167283286.jpg


I deputati francesi ieri, intorno alle 17, hanno approvato in via definitiva, la legge che estende il matrimonio anche alle coppie omosessuali. La Francia così è il 14° Paese al mondo a sancire l'uguaglianza tra coppie etero e omosessuali.

Un principio talmente elementare che però non tutti condividono: infatti nella notte ci sono stati alcuni scontri in piazza. Mentre le coppie gay brindavano davanti all'Assemblea, il movimento degli Homen ha bloccato il traffico con una decina di militanti.


Come leggiamo sul Corriere il gruppo, che imita le Femen ucraine, formato da - loro autodefinizione - uomini veri, si è presentato a torso nudo, con maschere bianche sul volto, bandiere tricolori e grandi cartelli per chiedere di nuovo un referendum.


In Francia si respira un forte clima di tensione: dopo le manifestazioni dei mesi scorso contro i matrimoni gay, è stato purtroppo concesso spazio agli estremisti e in tutto il Paese ci sono stati incidenti e aggressioni contro locali e coppie.


Intanto il capogruppo dell'opposizione, Christian Jacob, ha già presentato ricorso presso il Consiglio costituzionale ma se l'eccezione di costituzionalità non verrà accolta, Hollande potrà promulgare la legge già tra un mese, i primi matrimoni tra coppie omosessuali potranno essere celebrati in Francia a metà giugno.
















Foto | Getty Images
  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO