Rissa sull'Everest: sherpa minacciano di morte alpinisti europei

Le autorità del Nepal hanno aperto un'inchiesta. Tra i tre scalatori c'era anche un bergamasco, esperto di Everest.

165330892.jpg


Una "rissa terrificante" si è verificata sabato in un rifugio ai campi alti del monte Everest tra gli sherpa nepalesi e una spedizioni di tre alpinisti europei, tra cui un italiano di Bergamo, Simone Moro, che successivamente ha raccontato a Montagna Tv quello che è successo.


"Gli sherpa ci hanno aggrediti, minacciandoci di morte". Le autorità del Nepal hanno aperto un'inchiesta. Oltre allo scalatore lombardo, c'erano lo svizzero Ueli Steck e il fotografo Jon Griffith. I tre erano impegnati nell'impresa di scalare l'Everest da una rotta nuova e senza scorte supplementari di ossigeno. Avevano lasciato il campo 2 per raggiungere il 3 Basso, dove c'era la loro tenda. Erano a circa 7.200 metri quando è successo il tutto.  

"Un team di sherpa d'alta quota stava attrezzando con le corde fisse la parete e ha chiesto agli europei di non toccare le corde fino a quando lavoravano" riferisce Montagna tv. Un testimone oculare ha spiegato: "Gli alpinisti non si sono attenuti a quest'ordine, a quel punto è caduto il ghiaccio che ha colpito gli sherpa e questo li ha fatti infuriare". Gli alpinisti si difendono: "Superare le corde non ha interferito con il loro lavoro. Salivamo slegati e senza usare le corde, quindi nessuna corda si è aggrovigliata, Inoltre, passavamo sotto il loro capo, non avremmo potuto colpirlo facendo cadere neve o ghiaccio". 


Gli sherpa non le pensano così e poco dopo arriva una folla di nepalesi inviperiti che assalta le tende. Lanciano pietre finché i tre non escono, ne nasce un litigio con spintoni e calci. "E' stato terrificante, quasi ne uscivamo uccisi" ha detto ancora un testimone. Montagna tv aggiunge che gli europei si sono salvati solo grazie all'intervento di un piccolo gruppo di occidentali "che ha fatto da cuscinetto tra la folla fuori controllo e gli alpinisti".


Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO