Coltelli a messa: New Mexico, feriti quattro coristi

Un 24enne urla "Predicatore falso" ad Albuquerque e poi ferisce i coristi, che non sono in pericolo di vita.

chiesanewmexico.jpg


Non solo pistole negli Stati Uniti. Arriva dal New Mexico un'altra incredibile storia. Un 24enne, Lawrence Capener, è stato fermato ad Albuquerque per aver accoltellato quattro coristi della chiesa cattolica di St. Jude Thaddeus durante la messa della domenica. Nessuno dei feriti è in pericolo di vita.


Ancora non si conosce il movente dell'episodio. L'uomo è infatti sotto interrogatorio da parte della polizia locale. Avuta la notizia, l'arcivescovo di Santa Fe, Michael Sheenan, ha fatto pervenire un messaggio: "Prego per tutti coloro che sono stati colpiti, per le loro famiglie, per i parrocchiani affinché questo non accada di nuovo". 

Il giovane non frequentava abitualmente la messa, non si sa se abbia colpito persone che conosceva oppure si sia lasciato guidare dal caso. Al momento delle pugnalate, i coristi stavano intonando canti per la fine della funzione domenicale. L'aggressore è stato subito circondato dagli altri fedeli, che lo hanno neutralizzato in attesa dell'arrivo della polizia.


Secondo alcuni testimoni, il 24enne prima di colpire è saltato sui banchi e ha urlato: "Predicatore falso". Quindi si è diretto verso i coristi, ferendoli. L'arcivescovo Sheenan ha detto che è la prima volta - in 30 anni di sacerdozio - che capita una cosa simile. E ha ricordato come siano circa 4mila i parrocchiani che frequentano la chiesa. Un numero troppo alto per essere a conoscenza di tutti e delle loro abitudini o problemi.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO