Stupro in India: violentata turista Usa che faceva l'autostop

La 30enne aveva accettato il passaggio di un camionista, che poi l'ha violata per circa un'ora insieme a due suoi amici.

indianoallostupro.jpg


Stuprata dal branco. E' accaduto in India, nello stato di Himachal Pradesh. La vittima è una turista americana di 30 anni che stava facendo l'autostop. A compiere la violenza sessuale un camionista, che aveva fatto salire la ragazza, e due suoi amici che viaggiavano insieme a lui. 


La polizia locale ha comunicato che lo stupro è avvenuto a Manali, destinazione turistica a circa 500 chilometri dalla capitale New Delhi. L'americana è stata portata in un luogo isolato, qui ha subito la violenza per circa un'ora. Le forze dell'ordine sarebbero sulle tracce dei colpevoli, anche se la ragazza non ricorda il numero di targa del camion.

Lunedì scorso. sempre nel nord dell'India, era stato arrestato un uomo d'affari indiano, accusato di aver violentato una ragazza irlandese impiegata in una Onlus, alla sua festa di compleanno. Gli stupri in tutto il Paese non si arrestano. Un sondaggio recente ha attestato un calo del 35% delle presenze delle turiste donne nel Paese. 


Nel dicembre scorso forse il calo più eclatante, con la 23enne studentessa violentata da sei uomini su un autobus a New Delhi. La ragazza morì diversi giorni dopo per le ferite riportate. Questo caso ha avuto eco internazionale, tanti altri vengono rivelati solo dai media locali o, a volte, neanche denunciati dalle vittime.


Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO