Consigliera della Lega offende il ministro Kyenge: "Mai nessuno che se la stupri?"

Il capogruppo leghista Massimo Bitonci si è dissociato dalla frase ingiuriosa di Dolores Valandro contro Cecile Kyenge

postresistenza.jpg


17 luglio
Valandro è stata condannata ad un anno e un mese di reclusione (pena sospesa) e all'interdizione per 3 anni dai pubblici uffici.


21.00
Valandro ha dichiarato in un'intervista a Radio Capital: "E' stata una battuta detta in un momento di rabbia.Quando ho un momento di rabbia butto lì e mi sfogo così. Chiedo scusa, ma ripeto che è stato un momento di rabbia, non sono un tipo violento". La consigliera ha inoltre annunciato: "Mi autosospendo da ogni incarico da me assunto, anche nel consiglio di quartiere. Ho sbagliato. Esprimo il mio rammarico per delle frasi che ho scritto in un momento di esasperazione". Sia Flavio Tosi che Roberto Maroni (vice segretario e segretario federale della Lega Nord) hanno annunciato la sua espulsione dal partito.


Che un post del blog Tutti i crimini degli immigrati" in cui campeggia in bella mostra la foto del ministro dell'Integrazione Cecile Kyenge, e condiviso dalla pagina Facebook Resistenza Nazionale (resistenza...da chi? ndr), abbia ottenuto 81 'mi piace' è già di per sè abbastanza sconcertante.

Che tra i commenti si trovino tra le più becere dimostrazioni di ignoranza a sfondo razzista, era prevedibile. Del tipo (molti, a sfondo simile tra l'altro, sono stati cancellati):


commenti.jpg non è piu una novita',è una regola.ABBBIAMO VOLUTO QUESTI MINISTRI? ABBIAMO OPTATO PER LE SCELTE FATTE DA LETTA? ABBIAMO RICONFERMATO CHI DA ANNI è STATO PROTAGONISTA DELLO SCEMPIO E DEL SACCO DELLA NOSTRA NAZIONE?.Non crediamo che le cose si fermino qua, abbiamo ancora molto amaro da buttare giu',e piu avanti si va peggio sara'


mi piacerebbe mettere questa scimmia davanti al DVCE proprio x vedere la sua espressione... ma soprattutto godermi un bello spettacolo!


Ma scoprire che tra i 'condivisori' del post c'è anche una donna, per di più politica (consigliera e vice coordinatrice della Commissione sanità interventi sociali e politiche giovanili della Lega Nord a Padova) è inqualificabile.


Dolores Valandro ha infatti condiviso il post di cui sopra sul suo profilo Facebook, chiedendosi perchè il ministro Kyenge, che qualche giorno fa è stata proprio a Padova, non venga stuprata ("Ma mai nessuno che se la stupri, così tanto per capire cosa può provare la vittima si questo effertato reato? Vergogna!"). Al momento non è più possibile accedere alla bacheca, ma della condivisione vergognosa - quella sì che è degna dell'invocata "Vergogna!" - resta una traccia screenshottata sul blog di Daniele Sensi su L'Espresso.


Pensare che proprio qualche giorno fa Valandro era stata riammessa nel partito dopo una sospensione per i tafferugli a Pontida con contestazione a Flavio Tosi. Ma magari potrebbero ripensarci.


Massimo Bitonci, capogruppo veneto della Lega Nord al Senato e segretario della sezione di Padova, ha già dichiarato:


"Mi dissocio nella maniera più totale dalla frase violenta, stupida e inopportuna scritta dalla consigliera di quartiere di Padova Dolores Valandro su Facebook nei confronti del ministro Kyenge. Si tratta di una sua personale iniziativa che non è condivisa dal Movimento. Prenderemo immediatamente provvedimenti disciplinari nei confronti della Valandro e personalmente le ho già chiesto comunque di rimuovere questa scritta dal suo profilo e di chiedere scusa"

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO