Incendi in Colorado: già evacuate 9mila persone

Evacuato carcere di Colorado Springs che ospitava 900 detenuti. Danneggiato anche il Rocky Mountain National Park.

coloradoincendi.jpg


Il Colorado è sotto assedio delle fiamme, alimentate dalle temperature alte e dal vento forte. Lo Stato americano e i suoi boschi stanno venendo letteralmente devastati dagli incendi, già 9mila le persone che hanno dovuto lasciare le loro case, minacciate dai roghi.


Gli esperti alla Cnn hanno detto: "L'inferno è destinato a peggiorare". Con 3.200 ettari di terra già bruciati e andati persi. Le fiamme minacciano anche Colorado Springs, dove è stato evacuato un carcere che ospitava 900 detenuti. Tutti i carcerati sono stati trasferiti in altre strutture penitenziarie del Fronte Range. Sono invece 6.400 le persone che son dovute scappare. 

Quattro sono i focolai che, alimentati dal forte vento, son diventati in poco tempo giganteschi incendi. Circa 160 ettari del Rocky Mountain National Park sono andati distrutti e il fronte delle fiamme continua inesorabile ad avanzare, nonostante il gran lavoro di elicotteri e vigili del fuoco.


Sono diversi pure i volontari che si stanno dando da fare per limitare i roghi, ma al momento non si sa quando potranno essere messi sotto controllo. Dall'alto, le immagini sono spettacolari e drammatiche insieme: pare di essere sul fronte di una guerra. E in effetti questo è ciò che si sta combattendo tra vigili del fuoco e fiamme. 


Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO