Genova: la stalker infastidisce il sacrestano

Lei tenta l'ultimo disperato approccio e a lui viene una crisi di nervi: ora è ricoverato in ospedale.

sansironervi.jpg


Lei proprio non accettava la separazione, così è diventata una stalker. La vittima? Il suo ex fidanzato, un sacrestano di Nervi, alla fine è stato ricoverato in ospedale per una crisi di ...nervi. Lei se l'è cavata con una denuncia che ora è sul tavolo delle forze dell'ordine genovesi.


Al centro della cronaca è finita la parrocchia Plebana di San Siro di Nervi. Francesco, il sacrestano, ha 53 anni e quando era più giovane aveva anche studiato da prete. Poi la crisi di fede, un matrimonio che poi viene dichiarato nullo, la nuova storia con Paoletta che finisce, ma lei non si arrende. Fino all'ultimo episodio, una vera e propria baruffa con l'arrivo di carabinieri e polizia. Francesco si rifugia in sacrestia, ma lei tenta l'ultima carta, lo bacia e a lui viene una crisi di nervi. Con tanto di 118 e chiesa circondata.

Il parroco Don Amos Romano che dice? "Lui ha promesso che la denuncerà, ma secondo me appena si riprenderà, torneranno insieme. L'hanno già fatto tante volte. Certo, l'ultima volta hanno esagerato, io non c'ero ma mi hanno detto che si sono rivolti parole impronunziabili".


Sempre Don Amos Romano è altrettanto sicuro di un altro particolare: "Non so se la donna volesse davvero riconquistare il cuore di Francesco. Di sicuro, voleva riprendersi i suoi mobili". Stalker per amore, insomma, o per interessi personali? In ogni caso, San Siro di Nervi avrebbe fatto volentieri a meno di questa pubblicità.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO