Maturità 2013, dopo la terza prova gli orali: ecco come si calcola il voto d'esame

Oggi l'ultima prova scritta di maturità. Seguiranno gli orali, che si dovranno concludere entro il 18 luglio

170731209.jpg


Con la terza prova che gli studenti di tutta Italia hanno dovuto affrontare oggi, 24 giugno, si chiudono gli scritti di questa maturità 2013.

Ogni istituto ha messo a punto il suo test (4/5 quesiti a risposta aperta, anche breve, o a scelta multipla - suddivisi in ulteriori quesiti - da concludersi in media entro 3 ore) per cui non ci sono 'soluzioni ufficiali' e uguali per tutti.


Anche nelle zone colpite nei giorni scorsi da forti scosse di terremoto, come la Lunigiana, la terza prova si è svolta regolarmente. Il ministero aveva reso noto che la prova si poteva spostare in altro luogo e/o in altra data in caso di danni strutturali agli istituti.


Restano a questo punto soltanto gli orali, che per direttiva ministeriale dovranno concludersi entro il 18 luglio - anche se i test universitari di ammissione per alcune facoltà sono stati spostati a settembre -. Infatti in un primo momento le date di conclusione degli esami di maturità e dei test d'ingresso erano troppo vicine.


Ogni prova scritta può ottenere un massimo di 15 punti (il minimo - la sufficienza - è 10). Sommando le tre prove si ottengono un massimo di 45 punti. La prova orale invece vale 30 punti, e alla somma totale si aggiunge il 'credito' o punteggio di ammissione (massimo 25 punti, che si ottengono dalla media dei voti del triennio e dalla valutazione di eventuali altre attività extrascolastiche).
















Foto | Getty Images

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO