Torre Eiffel: seconda giornata di sciopero, turisti delusi

I lavoratori protestano per la manutenzione degli ultimi anni che ha creato danni seri al monumento e alle loro condizioni di sicurezza.

torreeiffel.jpg


Per il secondo giorno consecutivo, la Torre Eiffel è rimasta chiusa per sciopero. Con grandissima delusione di tutti i turisti parigini che speravano di salirci sopra per ammirare lo splendido panorama della ville lumiere. Ogni giorno, sono circa 25mila le persone che fanno un giro sulla demoiselle de Fer.


I dipendenti stanno scioperando contro la Sete, la società che gestisce la manutenzione della Torre, e rivendicano condizioni di lavoro e salari migliori. Oltre a una sicurezza maggiore.

Lo sciopero è stato proclamato dalla Cgt, il sindacato maggioritario tra i trecento lavoratori che lavorano nella manutenzione e nei servizi relativi alla Torre francese. Un sindacalista spiega: "Incrociamo le braccia perché i lavori di manutenzione per molti anni sono stati gestiti male. Ciò ha causato danni seri all'uso del monumento, all'accoglienza dei visitatori e alle nostre condizioni di lavoro". 


Tra le altre cose che non funzionano, c'è un ascensore bloccato da anni. La direzione e i sindacati proseguono comunque febbrilmente a cercare una soluzione. I turisti sperano domani di poter di nuovo salire in alto per guardare Parigi e i suoi monumenti.


Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO