Siracusa, sbarcati un centinaio di immigrati siriani

Nella notte tra il 3 e il 4 luglio 2013 cento immigrati siriani, tra cui dieci donne (una incinta), sono stati intercettati e soccorsi dalla Guardia di Finanza al largo di Siracusa. Altri 265 migranti sono sbarcati a Malta.

Immigrati a bordo di un barcone.jpg


Intorno alle 3:30 del mattino di giovedì 4 luglio la Guardia di Finanza di Messina ha scortato con una motovedetta un barcone con a bordo circa cento migranti che hanno dichiarato di essere siriani. Tra di loro ci sono anche una decina di donne, una delle quali in avanzato stato di gravidanza. Sono stati soccorsi e fatti vietare dal personale medico e stanno tutti bene.


La guardia di Finanza di Messina ha ricevuto la segnalazione di un'imbarcazione partita dall'Egitto, carica di migrando e diretta verso le coste della Sicilia orientale. La situazione è stata tenuta sotto controllo da un aereo ATR42, che è in dotazione al Gruppo Esplorazione Aeromarittima di Pratica di Mare, e da un guardacoste della Gdf di Messina più un velivolo della Sezione aerea di manovra di Catania.


Il barcone di dodici metri è stato intercetto a circa 60 miglia a est dalla costa e, poiché le condizioni meteorologiche non hanno consentito il trasbordo, è stai scortato fino al porto di Siracusa dove è giunto intorno alle 3:30. Ora la Procura della Repubblica di Siracusa ha disposto il sequestro del barcone e sta dirigendo le operazioni della polizia giudiziaria per individuare gli scafisti.


Sempre stamattina altri migranti sono stati soccorsi dalla Guardia Costiera Italiana in collaborazione da quella maltese al largo di Malta, dove erano stati individuati ieri pomeriggio in seguito a una segnalazione del sacerdote eritreo don Mosè Zerai che era venuto a conoscenza di un barcone in difficoltà in acque maltesi. La segnalazione era arrivata attorno alle 14 e alle 16:20 il barcone è stato individuato da un pattugliatore d'altura della Guardia Costiera italiana e da uno di quella maltese. A bordo c'erano 265 persone, tra cui anche donne e bambini, che sono stati tasbordati su due motovedette della Guardia Costiera maltese che li ha portati nel porto di La Valletta questa mattina presto.


Foto | Getty Images

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO