Nigeria: estremisti islamici attaccano scuola, 30 morti

Incendiato un collegio: 29 delle vittime erano studenti. Violenza anche in un villaggio, con 20 agricoltori cristiani uccisi.

soldatinigeriani.jpg


Un commando di estremisti islamici ha attaccato un liceo a Mamudo, nello stato nord-orientale di Yobe, in Nigeria, provocando la morte di 29 studenti e di un insegnante. Lo ha riferito l'emittente britannica SkyNews. I superstiti hanno raccontato di come gli assalitori abbiano incendiato il collegio; alcune delle vittime sono morte bruciate vive.


Negli ultimi tre anni, gli estremisti di Boko Haram hanno colpito spesso le scuole: nel solo Stato di Yole ne sono state dalle fiamme 209. Alcuni genitori hanno protestato per le scarse misure di sicurezza che sono state decise dal governo per proteggere gli istituti scolastici.

In particolare, mancano militari e poliziotti a presidiare le scuole, nonostante lo stato di emergenza in vigore da metà maggio in tre Stati nord-orientali della Nigeria. L'incendio del collegio non è l'unico episodio di violenza delle ultime ore nel Paese africano.


Nello Stato centrale del Benue, pastori di etnia Fulani hanno attaccato un villaggio di agricoltori, per lo più cristiani di etnia Tiv. Molte casa sono state bruciate e, secondo i media locali, le vittime sarebbero almeno 20. Le violenze per diritto di pascolo sono molto frequenti, sovrapponendosi alle tensioni esistenti tra cristiani e musulmani.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO